Test GunSails Seal Membrane 5.3 2020

Gun Sails logoLa Seal “Membrane”, la limited edition della compact wave di GunSails, è la vela più innovativa e sicuramente anche la più “cara” della veleria tedesca. In pratica la Membrane, disponibile in solo tre misure, 4.2, 4.7 e 5.3, si avvale di una costruzione esclusiva basata su un film sandwich da 0,7 millimetri con fibre technora posizionate in modo ottimale per assorbire le sollecitazioni estreme di una vela da wave. 

Per farla un po’ più semplice la vela è più morbida, ha un elevato comfort di guida, ma rimane super reattiva. Rispetto alla Seal “normale” la finestra è più piccola e realizzata in 3 parti per non interrompere completamente i carichi e le tensioni del corpo vela. Anche l’attacco di bugna è differente con due comodi clew claws al posto del tradizionale doppio occhiello, mentre per agevolare la tensione del caricabasso e distribuire uniformemente le forze sono state inserite due piastre in carbonio (Carbon Tack Plate) avvitate alla base della vela e su cui è presente una comoda carrucola da ogni lato. Quest’ultima dotazione rende leggermente più tecnica e meno intuitiva la fase di trim rispetto alla Seal “normale”. Infatti per avere un profilo più profondo della vela vi verrebbe “intuitivo” da cazzare il caricabasso e di conseguenza la bugna molto meno che il dovuto. Cosa assolutamente da NON fare perché vi ritrovereste tra le mani una vela macchinosa e pesante sulle braccia… giocate con il Carbon Tack Plate le cui carrucole possono essere posizionate più o meno vicino all’albero, spostandole mediante una brugola: vicino all’albero il profilo è più piatto, più lontano dall’albero il profilo è più profondo.

Detto ciò in acqua la Membrane si comporta come la Seal, anzi molto meglio perché la vela è più morbida e tollerante, sotto raffica, ma ritorna alla sua forma ideale in un lampo. È questo mix che rende la vela molto leggera sulle braccia, anche perché la Seal Membrane ma non è stata realizzata alla ricerca della radicale riduzione di peso che porterebbe ad avere una vela estremamente leggera, ma anche più fragile. Una gran compact wave, con un feeling morbido e leggero super piacevole, ancora più duttile e a suo agio nel ventone che la versione base… purtroppo però non costa proprio pochissimo!

NB: clicca sull’immagine sotto per leggere il test in alta risoluzione

Gun Seal Membrane 5.3

Visita il sito GunSails

Altri Test Wind News Magazine

Test TavoleACMEAV-BoardsBIC SportFanaticGoyaJP AustraliaPatrikRRDSimmer StyleTabouTribord

Test VeleChallenger SailsDuotoneGA SailsGoyaGun SailsNaish SailsNeilPrydePhantomRRDSailloft HamburgSeverneSimmer Style