Cudù, il meglio del pomeriggio…

Session pomeridiana più divertente, nonostante ci fosse un po’ più di gente in acqua: sole, vento più steso e quando vi parlavo di temperatura gradevole… di solito se ho la cattiva idea di salire in muta, dopo aver surfato almeno un paio d’ore, sulla collinetta a scattare qualche foto, tenuto conto che non si può più arrampicarsi dalla spiaggia, ma bisogna passare dal parco sovrastante tra le occhiate incredule della mamme dei bambini che giocano in questo posto galattico (beati i francesi…)… quando torno in spiaggia, ho preso tanto di quel freddo che difficilmente mi viene voglia di riuscire a surfare. Ieri invece si stava da re anche in muta bagnata… ed infatti mi sono fatto ancora un’oretta in acqua e mi sono anche tolto la “soddisfazione” di droppare un paio di onde ad un kiter, un po’ toppo “invadente”… ma la Cudù non era vietata agli aquilonari?!

cudu chsVenti minuti di scatti (tanto alla Cudù in 20 minuti, anche senza i big locali come Tomasino, Loich e company potresti fare un… giornale di belle foto!) con il team Challeger Sails del “nostro” ponente ligure, che risponde ai nomi di Christian e Derox (soprattutto il secondo bello “ispirato”!) in evidenza.

E poi ancora i tester e i “soliti” agguerriti locali…