Extreme Fun Games, best event 2017

logo extreme fun gamesIl 2017 si chiude e a questo punto possiamo affermarlo senza più rischio di smentita:

l’Extreme Fun Games di San Teodoro è stato l’evento più riuscito del 2017!

Ci sono stati tanti eventi in giro per la nostra penisola, il Wind Festival di Diano, il Gran Slam di Torbole, gli appuntamenti da Steddu allo Sporting Porto Liscia, i tanti appuntamenti al Circolo Surf Torbole e la riuscitissima gara Wave alla Ciaccia del neonato Circuito Nazionale AICS. Tutti begli eventi che verranno ricordati per vari motivi. Ma tra i tanti della stagione che si sta chiudendo, l’evento settembrino organizzato da Emerico Pala, Sonia Ripamonti, Cedric Vandenschrik e Robby Fontanesi, è stato l’unico che ha messo insieme: location straordinaria, organizzazione impeccabile, tanti action sport e specialmente condizioni meteo che hanno regalato divertimento per tutti e 4 i giorni della manifestazione.

Il video che Pascal Lacroix, fotografo ufficiale dell’evento insieme alla moglie Paola Lupi, ha pubblicato qualche giorno fa è il prefetto riassunto della kermesse che quest’anno era al secondo appuntamento dopo l’esordio del 2016.

I nostri lettori hanno già avuto modo di leggerne un mini report sul numero di Ottobre-Novembre di Wind News che stava andando in stampa in quei giorni. Il report completo doveva andare sul numero di Natale ma l’affollamento di materiale arrivato ci ha costretti a cancellare e/o posticipare qualche articolo, tra cui questo. Visto che però andare fino a febbraio per vedere un report di settembre sarebbe un po’ esagerato ma nemmeno avremmo voluto averlo cancellato del tutto, per le belle foto che ci hanno mandato Pascal e Paola, allora vediamo qui come sono andate le cose sulla bellissima spiaggia di San Teodoro nel report di Cassik che era per noi a San Teodoro.

Extreme Fun Games by Giuseppe Cassone

cassik giuseppe cassoneEro stato a San Teodoro in vacanza con la famiglia fino al 9 settembre beccando tanto di quel vento che potevo mettere via il windsurf e stare a posto fino all’estate 2018 ma non potevo di certo mancare all’appuntamento che pregustavo da mesi. Compagno di avventure in questa mia nuova puntata Sarda, l’amico Ludovico. In nave con noi anche Alfredo (ex proprietario del Surf Shop Cocoa di Como, che ormai si dedica principalmente al SUP) anche lui diretto a San Teodoro per una vacanza. Alle 10 di mattina del 21 settembre siamo operativi in spiaggia, dopo aver fatto il check-in all’Hotel Sandalyon (confortevole e a 200 metri dalla spiaggia) nella hall del quale abbiamo conosciuto anche Silvano, surfista torinese appena arrivato per una settimana di vacanza.

Le previsioni sembrano fin da subito molto promettenti con un leggero scirocco per giovedì, che andava a rinforzarsi per venerdì e sabato. In spiaggia andiamo subito a registrarci, ricevendo una bella Lycra Billabong per le regate e la tshirt ufficiale. Silvano e Vico si registrano solo per il windsurf. Io mi segno anche per il SUP. Emerico e il resto del team sono molto presi con la predisposizione degli ultimi preparativi, mentre i vari produttori finiscono di sistemare gli stand. Sono principalmente brand legati al mondo del kite. Mancano praticamente quasi tutti i marchi di materiale da windsurf (un grande errore da parte loro, secondo la mia personale visione, anche se capisco che la quasi sovrapposizione con il Wind Festival non ha aiutato). Non mancano i windsurfisti iscritti alle gare: siamo una dozzina; tra questi i local Nardo Decandia e suo figlio Francesco e Ennio Patrone (Surf Star School) e lo stesso Emerico Pala (Wet Dreams Surf Shop). L’intrattenimento sul palco è ancora una volta nelle mani del simpatico Gigi Gas mentre la musica è sotto le dita del DJ Stefano Bia.

extreme fun games windsurf

Il windsurf non è comunque l’unico sport protagonista. C’è il kite, il Sup, lo Skateboard e altre “distrazioni” fitness come lo Yoga, la Zumba, il Raggaeton e la Capoeira. In spiaggia non mancano volti noti e bellezze. C’è Luis Brito, capoverediano tra i primi 5 al mondo di Strapless Kite che oltre a saperci veramente fare in acqua, ha un fisico statuario che terrà attaccati su di sé gli sguardi di tutte le ragazze in spiaggia.

extreme fun games 2017 foto resoconto finale

Anche noi maschietti abbiamo comunque qualcosa da osservare: ci sono l’ex velina di Striscia la Notizia Marina Graziani, 1996-99, oggi un’affascinante 40enne sempre in perfetta forma, che sta spingendo il suo nuovo blog MyPassionFit, e Isabelle, una ballerina e modella svedese che lavora in un vicino villaggio turistico che io e Paola Lupi abbiamo conosciuto durante una delle session di Yoga.

Il tutto è condito dalla presenza costante di Sky Sport che riprenderà spezzoni dell’evento riproposte poi in autunno durante alcune puntate della trasmissione Icarus dedicata agli action sport. Inizialmente avevo dato poca importanza alla presenza del noto network televisivo, ma devo ammettere che nelle settimane successive, quando Icarus ha iniziato a diffondere online le prime pillole da San Teodoro, ho capito che anche questa era stata una mossa azzeccata dai ragazzi dell’organizzazione, con una visibilità nazionale di livello professionale. Ovviamente sono stato felice di ritrovarmi all’interno della puntata relativa al windsurf!

extreme fun games 2017 foto resoconto finaleTornando alle vicende in spiaggia, nel primo pomeriggio arriva lo scirocchetto previsto. Saranno 13-14 nodi ma con vedevo l’ora di mettere in acqua il mio nuovo kit freeride 2018: JP Magic Ride 119 Pro con la Neil Pryde Fusion 65 HD e quindi mi fiondo subito in acqua, dopo aver avuto la rassicurazione da parte del Race Director Cedric, che quel giorno ci si dedicherà alle prime gare di Kite, potendo disporre, nei giorni successivi, di vento molto più forte per predisporre regate da windsurf più divertenti. E quindi mi godo due belle orette per trimmare e divertirmi con la mia nuova attrezzatura di cui leggere i test su WN. Intanto sul palco si susseguono gruppi che intrattengono i presenti in spiaggia con varie attività di gruppo, sotto un bel sole estivo.

Venerdì e Sabato la parte agonistica di Windsurf e Kite entra nel vivo con lo scirocco che non scende mai sotto i 20 nodi. Cedric porta a termine 5 manche slalom Windsurf e 4 regate Kite oltre a varie expression session di Kite, approfittando dell’elevatissimo livello in acqua (vedi Luis Brito e Daniele Concas, entrambi del team Chupa Chups). Nelle gare di windsurf cerco di difendermi al meglio col mio Magic Ride 119 e FreestyleWave 113 contro agguerriti avversari che, per la maggior parte, usa attrezzature slalom.

Riesco ad agguantare un bel terzo posto in una manche e buoni risultati medi nelle altre, chiudendo al 5° posto. Ennio Patrone si aggiudica la classifica finale, davanti a Francesco e Nardo Decandia. Il 4° posto di Emerico è falsato dal fatto che ha dovuto saltare una manche, impegnato col gommone nel recupero di un kiter che aveva avuto problemi al largo. Presente in gara anche un mito del calibro di Alessandro Comerlati che si aggiudica in scioltezza la quinta manche, l’unica a cui ha partecipato.

extreme fun games podio windsurf

L’organizzazione in spiaggia non si conclude con il calar del sole e sabato sera va di scena il concerto dal vivo accompagnato da una succulenta grigliata.

La giornata finale passa un po’ più tranquilla, agonisticamente, a causa del vento che non riesce a spingere come nei 3 giorni precedenti. Il sole estivo comunque è sempre lì con noi. In questi casi il SUP torna protagonista con una bella Long Distance Downwind, terza manche portata a termine durante l’evento.  Se nel windsurf il podio mi scappa, con lo Stand-up Paddle riesco nell’inaspettata impresa di conquistare il 3° posto assoluto, partecipando peraltro a sole due manche delle 3 disputate. La vittoria se l’aggiudica l’imprendibile Daniele Concas (prenderlo sarà il mio obiettivo per l’Extreme Fun Games 2018!).

La giornata e l’evento si chiudono con una bella festa di premiazione sul palco di Extreme Fun Games con tantissimi premi messi a disposizione dai vari brand presenti. È il momento dei saluti prima di dirigerci al porto di Olbia. Il piacere dei quattro giorni passati in ottima compagnia in uno spot paradisiaco inizia a fondersi con la stanchezza delle tante ore passate in acqua. Siamo sulla nave che ci riporta a Genova ma siamo ancora col cuore a San Teodoro. Il count-down per l’edizione 2018 è già iniziato e per fortuna siamo già al 31 dicembre!

Buon Anno a tutti e un abbraccio speciale a chi ha reso possibile questo evento: Emerico Pala, Sonia Ripamonti, Robby Fontanesi, Cedric Vandenschrik e tutto il team che li ha supportati nell’organizzazione. Ci si vede ad Extreme Fun Games 2018.

Extreme Fun Games, le foto

Le foto di Extreme Fun Games di San Teodoro, a cura Paola Lupi e Pascal Lacroix, fotografi ufficiali dell’evento (più qualche scatto direttamente fatto da Cassik stesso)

Extreme Fun Games sul web

Pagina Web Ufficiale

Pagina Ufficiale Facebook

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Extreme Fun Games, best event 2017 ultima modifica: 2017-12-31T13:06:35+02:00 da cassik