Arriva il… Black Bora!

Il quartier generale di Reptile Sport è Trieste, Italia ed è da qui che iniziano sempre i primi test dei nostri prodotti, che siano i famosi Reptile Masts, i Sup ed ovviamente tutto ciò che è wingfoil.
A Trieste il vento predominante si chiama Bora. In Italia è famosa perchè a volte le sue raffiche hanno superato abbondantemente i 150km/h.
La Bora è un vento che in meteorologia viene definito catabatico, che “precipita” dall’alto verso il basso, e si genera quando sul tiepido alto mare Adriatico transita, o ancora meglio vi permane, una depressione atmosferica, immaginate uno spazio vuoto che deve essere riempito, mentre dietro le montagne del nord, dietro le fredde Alpi, si crea una forte pressione anticiclonica, una bella massa d’aria pesante, più pesante dell’aria circostante. Ebbene,questa massa d’aria viene chiamata a “riempire” il vuoto della depressione in Adriatico che, scendendo velocemente, tra le fratture delle Alpi, investe Trieste gonfiando le vele di tutti gli appassionati dell’ alto e medio Adriatico e ripulendo la città da smog ed umidità.
Esiste però anche la Bora Scura. E’ quella meno “simpatica”, perchè associata a pioggia e freddo. A volte molto freddo. Ed è molto più violenta e turbolenta. Contrariamente alla Bora “chiara”, quella scura ha origine ciclonica. Il ciclone è un ampio moto vorticoso che si dirige verso il centro, la corrente ascendente fredda si alza, raffredda l’umidità soprastante e provoca pioggia o neve.

Reptile Sport ha creato il BLACK BORA Limited Edition in onore e rispetto del vento che quotidianamente ispira i “boss” e i riders della factory,  che amano questo vento tanto quanto il loro lavoro, con i suoi pregi ed i suoi difetti e tanto da condividere con voi la loro passione, professionalità ed il loro knowhow.
More info sul “mondo” Bora Wing