Test Severne HyperGlide II 9.0 2020

Severne LogoThe sail for the foil-revolution… stiamo parlando della vela con cui il nostro Matteo Iachino ha lottato fino all’ultimo per il podio del campionato del mondo 2019 PWA Foil. Per le info tecniche vi rimandiamo alle news a pagina 14, visto che nei test lo spazio è tiranno e non possiamo perderci in troppe “chiacchiere”. Passiamo direttamente alla prova in acqua, curata dall’amico Nut nelle acque di Numana, con vento sui 10\16 nodi, acqua quasi piatta, albero Severne apex 530, tavola Moki Ufoil custom da 150 litri, larga 91 e foil Starboard carbon racing con front wing da 800… come direbbe Nut-O-nyte: casco ben allacciato e a tutto foil… andiamo ad iniziare il test! 

La Glide II risulta facile e leggera anche in andatura, recuperi con la vecchia e cara cima di recupero e la vela permette di planare immediatamente con un minimo di spinta del vento. Non è una vela difficile da condurre. Notevolmente potente con vento leggero bastano tre pompate decise per planare e cominciare a volare. Il profilo va mantenuto piuttosto piatto di bolina quindi ho cazzato deciso i rinvii nel boma, il vento sale e l’angolo aumenta. Sembra un connubio perfetto: foil, tavola, vela e risalgo il vento più facilmente di quello che potrei fantasticare…credo di aver superato i venti nodi di velocità a giudicare dalla superficie dell’acqua e la cosa stupefacente è che non sento nessun rumore oltre al leggero fruscio della mia attrezzatura che attraversa il vento. Ma che bella sensazione ragazzi! Ti rendi conto che chi ha messo a punto questa vela deve aver passato davvero parecchio tempo a fare quello che stiamo ap- pena facendo. Allora non possiamo che ringraziare per tutto questo bel progetto Matteo & company! Poi arriva un momento in cui ho talmente risalito il vento che forse è tempo di poggiare e rientrare da dove si è partiti.

Con un leggero disappunto poggio deciso, perché se fosse stato per me avrei continuato a bolinare come mai fatto in tutta la mia intera carriera di windsurfista. In questo frangente capisci che le qualità e le capacità del foil non sono uno scherzo sul windsurf e devi impegnarti non poco per mantenere l’assetto alla massima velocità. La vela fa il suo dovere e concede un estremo controllo nel bordo di poppa. Sto veramente planando di poppa… sensazione nuova ed unica per un windsurfista.
Ora la vela è al massimo del sua potenza, dopo che ho mollato tutti i rinvii del boma, il profilo è molto grasso e mi concede un angolo senza precedenti. Sento la vela che in penna lavora, sventa e rimbalza quel che serve. Accellero e poggio, che bella sensazione, vado giù dritto mio malgrado…
Sto per rientrare, ma è più forte di me, cazzo… i rinvii, orzo e mi concedo ancora un altra bolina e penso che se non fosse stato per il windsurf foil e questa vela da 9.0 sarebbe stato un’altro noioso giorno a terra senza windsurf ! 

 

NB: clicca sull’immagine sotto per leggere il test in alta risoluzione

Severne HyperGlide II 9.0

 

Visita il sito Severne sails

Altri Test Wind News Magazine

Test TavoleACMEAV-BoardsBIC SportFanaticGoyaJP AustraliaPatrikRRDSimmer StyleTabouTribord

Test VeleChallenger SailsDuotoneGA SailsGoyaGun SailsNaish SailsNeilPrydePhantomRRDSailloft HamburgSeverneSimmer Style