Fornaci 08/03/020

Tornare da un un giro in mtb “belli” (?!), sudati marci e buttarsi in acqua perchè nel frattempo è entrato il previsto sbuffo di termico…  non è la cosa migliore per conservare un minimo di salute, visto anche il momento!
Così in acqua, per una volta, ci abbiamo mandato Daniele… a far giusto due bordi per saggiare le doti della Simmer VMax 8.6 con il vento leggerissimo, condizione in cui non è che avessimo molto dubbi che la vela andasse bene… ora, con la vela pronta montata in magazzino, aspettiamo di uscire con venti un po’ più seri!

Foto © smink

Fornaci 08/03/020 ultima modifica: 2020-03-09T11:03:15+01:00 da smink

3 pensieri riguardo “Fornaci 08/03/020

  • 10 Marzo 2020 in 13:22
    Permalink

    Concordo pienamente sul fatto che,in genere, non sia comodo partire dall’acqua con i veloni,anche no-cam. Guardando nell’ottica ottimizzazione del set,non devi prendere il 490 appositamente per 1 vela, ma 99su 100 tocca prendere un boma, perché la stragrande maggioranza dei surfisti per divertimento ( anche se poi a sentirli parlare-a terra- sembrano tutti atleti di Coppa del mondo) ha un boma che arriva a 230-240,mentre per armare in sicurezza 243 ci vuole almeno 250,ma se è 260 meglio. In ogni caso spesso le valutazioni sulla carta sono sbagliate, quindi ben venga il responso di un test completo.
    Ci sentiamo,buon vento e….. occhio in giro!

  • 10 Marzo 2020 in 8:46
    Permalink

    Prezzo a parte… non so quanto sia agevole partire dall’acqua neanche con la Rapid 8.6.
    Indubbiamente sulla VMax ci sono quasi 20 cm in più di boma (tanto che mi sono dovuto far imprestare un boma 200/250 più “consono” del mio, per poterla armare…), ma la vela non sembra ne’ più pesante, ne’ più ingombrante di tante altre vele di questa metratura che come sai… ah, ah, ah… non è che ami poi così tanto!
    Di più non saprei dirti, perchè per ora l’ha provata per un paio di bordi, a dire la verità senza troppi problemi, solo Daniele, che pesa 60 kg “mutato” ed è poco avezzo a tavole e vele di questo grandezza… questo forse depone qualcosina a favore della VMax in fatto di duttilità (visto che Daniele con la mia 8.0 con 3 camber ha sempre avuto un sacco di difficoltà).
    Appena la riprovo, con test in solitaria e a km zero, senza spostarci… ti aggiorno!
    E’ interessante proprio vedere come si comporta appena il vento aumenta di intensità, rispetto alla “scoreggina” di domenica scorsa quando con le 7.0 non ci si muoveva…

  • 9 Marzo 2020 in 21:13
    Permalink

    Sono rimasto un po’ perplesso su questa vela. Comodo armare la 8.6 con il 460,ma poi quando vai a leggere quanto ha di boma…… mmmh… è una misura da vele ben più grosse per gli altri produttori. E visto che spesso con i veloni si recupera, sappiamo bene che la difficoltà deriva più dalla lunghezza di bugna che da quella dell’inferitura. Poi se uno volesse partire dall’acqua,sono c…. anche con tasca stretta. Da ultimo 6 stecche su questa dimensione non so quanto possano mantenere adeguatamente l’assetto, specie in caso di sovrainvelatura. Attendo quindi ulteriori informazioni dai prossimi test, ma al momento,costi a parte, non avrei dubbi tra questa e una Rapid…….

I commenti sono chiusi