Test Simmer Monster 136 V2 2019

Eccoci al test del grande dei 4 fratelli Simmer Monster (106, 116, 126 e 136), progettati da Aurelio Verdi e giunti alla loro seconda edizione. Visto che dello specifiche dello shape dei Monster V2 ne abbiamo già parlato a lungo nelle news e sul nostro sito concentriamoci sul test vero e proprio, non prima di segnalarvi che la tavola viene consegnata senza pinna di serie, ma dispone delle nuove straps MFC super confortevoli e, finalmente, rapide e facili da regolare sui piedi dei vari tester.

In acqua pur vantando dimensioni “importanti” rispetto alle tavole che proviamo solitamente, questo 136 litri si è dimostrato piacevolmente duttile e facile da condurre, tanto che il volume in più rispetto ai nostri slalom sui 125 litri si è fatto “notare” solo quando siamo siamo ritornati sulle nostre tavole che tutto di un tratto ci sono sembrate piccole sotto i piedi. Volume e larghezza generose non si fanno sentire più di tanto e, se dobbiamo dirla tutta, il Monster 136 ci è apparso sicuramente meno “svolazzante” in andatura con il vento medio/forte rispetto alle nostre “datate”, ma pur sempre tavole slalom. L’abbiamo provato abbinata con pinna da 42 cm alla 2XC 7.1, freerace a due camber di Simmer e con pinna da 47 cm alla GS-R 8.6, vela slalom di GunSails. In entrambi i casi, la conduzione, quasi intuitiva, è sicuramente una delle tante cose positive di questa tavola.

Il Monster V2 136 parte in planata a razzo alla prima pompata… basta volgerlo al lasco e innesta la marcia che sembra seguire un binario immaginario. Il bello è che non stiamo parlando di un’andatura da treno locale, ma di una velocità quasi da… freccia rossa. La facilità con cui trovano le straps con i piedi pur posizionandole in assetto esterno e la semplicità di conduzione anche sul ciop formato trasformano in velocità la spinta della vela, anche se alla guida ci sono rider meno avvezzi al volume di questa tavola. Viste le dimensioni generose bisogna prenderci un po’ la mano in strambata per ridurre il raggio ed uscirne veloci, ma dimenticatevi la guida “scorbutica” tipica degli slalom, con il Moster V2 136 si viaggia veloci, ben assettati e quasi sempre in pieno controllo…

 

NB: clicca sull’immagine sotto per leggere il test in alta risoluzione

Simmer Style Monster 136 v2 2019

Visita il sito Simmer Style

Altri Test Wind News Magazine

Test TavoleBIC SportGoyaJP AustraliaPatrikRRDSimmer StyleTabou

Test VeleChallenger SailsDuotoneGA SailsGun SailsNaish SailsNeilPrydePhantomRRDSailloft HamburgSimmer Style

Test Simmer Monster 136 V2 2019 ultima modifica: 2019-12-31T11:50:00+01:00 da cassik