Mercedes-Benz Sylt PWA World Cup…

Okkio ragazzi perché ci aspetta un week-end di fuoco… e non sto parlando delle previsioni di libeccietto nella nostra zona che continuano a cambiare, ma dell’inizio di uno dei più grandi eventi della stagione, che vede gran parte del mondo del windsurf “concentrarsi” su Sylt, in Germania, per la Mercedes-Benz Sylt PWA World Cup 2019, che si svolgerà da oggi, 27 settembre al 6 ottobre.

Nei prossimi 10 giorni, i titoli mondiali maschili di freestyle e foil saranno decisi proprio qui, mentre per il  wave di uomini e donne gareggeranno nel loro penultimo evento della stagione.
La gara del titolo Freestyle maschile sembra una gara testa a testa tra i leader del tour mondiale congiunti, Youp Schmit e Yentel Caers, entrambi a quota 19.600 punti, davanti ai loro sfidanti più vicini, Amado Vrieswijk e Steven Van Broeckhoven, che sono in terza posizione con 19.050 punti nel ranking attuale.

La gara di foil ci interessa più da vicino perchè Matteo Iachino arriva a questo evento finale dell’anno in testa alla classifica, ma è tallonato da Pierre Mortefon, Amado Vrieswijk e Alexandre Cousin  tutti a 19.500 punti dopo due eventi.
Sognare in una fantastica doppietta mondiale di Matteo in ottica foil + slalom… non è reato, ma questo primo step, foil appunto, sarà incredibilmente duro con soli 300 punti che separano il 1° dal 9° posto, il che significa che molti riders sono realisticamente a portata di… titolo.

Per quanto rigaurda il wave partiamo dalla donne con Justyna Sniady che… udite, udite… partecipa al penultimo evento wave dell’anno come leader mondiale del tour dopo essersi assicurata due secondi posti consecutivi a Gran Canaria e Tenerife.
Dovrà vedersela soprattutto con la campionessa del mondo in carica, Iballa Moreno che proverà a giocare come il gatto con il topo… la vittoria a Tenerife ha riportato Iballa in lizza per il titolo mondiale, dopo il mezzo passo falso di Pozo e un’altra vittoria qui renderebbe reale la corsa al suo sesto “titulo” mondiale con la tappa finale di stagione a Ho’okipa, Maui, ancora da giocarsi.
Nel ranking wave femminile, dietro le due attuali contendenti c’è Sarah-Quita Offringa che, almeno nel tour wave, fino ad ora, non è apparsa ai suoi soliti livelli, ma mai dire mai…

E arriviamo al wave degli omettiRicardo Campello è attualmente alla guida del Wave World Tour maschile e sembra intenzionato a provare a vincere il suo primo titolo mondiale wave. L’anno scorso Campello proprio qui ha perso l’evento e il titolo mondiale ad opera di un rinato Thomas Traversa.
Questa volta anche un secondo posto qui a Sylt, lascerebbe quasi “intatte” le carte che Campello potrebbe giocarsi nella tappa finale di stagione a Maui.

Jaeger Stone, che qui è salito sul podio negli ultimi tre anni, è il rivale più vicino di Campello, essendo al secondo posto nella classifica generale dopo aver ottenuto la sua prima vittoria nel tour mondiale a Tenerife.

Appena dietro i primi due, arrivano poi il quattro volte campione del mondo Philip Köster e il campione del mondo in carica Victor Fernandez ed entrambi cercheranno di giocarsi qui le loro chanches per tornare saldamente in lizza prima della tappa di Maui.
In ottica dell’ultima tappa hawiana, dove di solito da il meglio, c’è da tenere d’occhio anche Marcilio Browne, attualmente al 5° posto, che dovrà cercare qui a Sylt di tirare fuori dal cilindro una prestazione delle sue…

Foto © PWA/Carter – Sylt 2018

Mercedes-Benz Sylt PWA World Cup… ultima modifica: 2019-09-27T10:03:37+02:00 da smink