Tempo di… Hover!

Avvistato al WindFestival dello scorso ottobre e da qualche tempo tra le “accoglienti” mani delle redazioni di Wind News e del “fratellino” Sup News, il Naish Hover Crossover 120 è già stato provato in modalità sup surfing e windsurf foil nelle acque della costa romagnola dal nostro Insider, che proprio in questi giorni sta finendo di scrivere il test per quanto riguarda l’abbinamento con la vela, mentre per quello con la pagaia… siamo già così avanti che forse ci siamo persi… ah, ah, ah!

Doveroso a questo punto una premessa… la nostra redazione ha maturato da tempo un’idea abbastanza “contradditoria”, giusta o sbagliata che sia, sul fenomeno foil che, secondo noi, va ad attingere “nuovi” adpeti tra i “soliti vecchi” windsurfisti e difficilmente ne attira dei nuovi, non essendo ne’ proprio economico, ne così “facilino” per chi si avvicina al windsurf.
Il che fa si che il “mercato” del windsurf ricordi un po’… il gatto che si morde la coda: non essendo, in questo periodo, i portafogli così pieni, per quest’anno se mi compro il foil, magari rinuncio a cambiare due vele o la tavola da freeride… giusto per fare un esempio!
Poi se mi dite che c’è chi è… crazy for foiling e con il foil ha trovato un nuovo entusiasmo che aveva perso con il vento leggero… questo è tutto un altro discorso e ci ho anche scritto al proposito il “reda” del numero di giugno/luglio di Wind News a brevissimo in distribuzione.
Una opzione, a nostro avviso “interessante” soprattutto per chi va anche per onde senza vela, potrebbe essere quella della mono tavola SUP-WINDSURF per fare foil con vele da 4.5-5.5 metri e vento dai 12 nodi in su… e sup quando ci sono onde!

Il Naish Hover Crossover 120 cade a fagiolo essendo una tavola multi-sport, una sorta di 3 in 1, che minimizza l’investimento per praticare ben tre discipline.
Due scasse us box posizionate in maniera oculata si vanno ad aggiungere alle consuete quattro scasse del Quad fin setup ideale per la pratica del sup surfing, disciplina in cui l’avevamo già provata a Diano Marina.
Per la pratica del sup-foil, basta munirsi del Thrust Windsurf Foil standard e montarlo in avanti, mentre per la pratica del windsurf-foiling, bisogna fissare il foil in posizione più arretrata, attaccare la vela al piede d’albero e montare le straps in posizione ottimale, grazie ai molti tasselli presenti in coperta.
Ci vuole quasi più tempo a dirlo che a farlo e… more info le leggerete nel test.

 

 

Tempo di… Hover! ultima modifica: 2019-05-21T14:22:56+02:00 da smink