L’epilogo della Defi Wind Japan

Dopo tre giorni di tira e molla del vento che ha permesso lo svolgimento solo di divertenti fun race, ma sempre fun race… domenica, ultimo giorno di gara, la prima Defi Wind Japan a Miyako ha mantenuto le promesse regalando il vento adeguato per disputare tre round ufficiali che hanno visto la vittoria finale di Ludo Jossin tra gli uomini e Suni Yunaka tra le donne.
Per le classifiche clicca FINAL_OVERALL_DEFI_JAPAN 2019.

I due vincitori sono stati in parte “agevolati” dai due veterani della Defi Wind, come Andrea Cucchi e Sarah Quita Offringa che, nella seconda prova si sono dimenticati di firmare prima di uscire in mare e sono stati squalificati come da regolamento.
Peccato per Andrea, vincitore della Defi Wind 2014 di Gruissan, che aveva sdominato il primo round e nel secondo, dove è poi stato squalificato, aveva tagliato il traguardo in seconda posizione dietro a Ludo Jossin.

Tra gli uomini la battaglia per la vittoria finale è rimasta così in bilico tra Ludovic Jossin e Nicolas Warembourg, specialista delle Defi avendo già vinto sia quella di Gruissan che di Bonaire. L’ultima prova della giornata stata vinta da Warembourg, ma Jossin con il secondo posto si è guadagnato la vittoria finale.

Al terzo posto si è classificato il giovane giapponese Anami Tomonori, mentre la vittoria tra i giovani è andata al taithiano Mathieux Michaud che ha anche chiuso al 20° posto assoluto.

Tra le ragazze, con l’uscita di scena di Sarah Quita Offringa che stava combattendo nel leprime posizioni, la vittoria è andata a Suki Sunaga che ha mantenuto un passo impressionante visto che è anche arrivato ottava assoluta.

Lo splendido weekend in questo scenario da sogno, che i concorrenti hanno trascorso divertendosi sia a terra che in acqua, hanno confermato quanto sia azzeccata questa formula di gara! Ora l’attenzione è volta all’originale… la Defi Wind di Gruissan!

L’epilogo della Defi Wind Japan ultima modifica: 2019-03-05T10:28:40+02:00 da smink