RRD Wave Vogue MK9 5,0

Condividi Share on Google+0Share on Facebook7Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Continuano le presentazioni, atte ad “alleggerire” la prove vere e e proprie sul cartaceo, dei vari materiali testati che troverete sul prossimo numero di dicembre/gennaio 2018.

Questa volta tocca alla gloriosa RRD Vogue MK9… che per farla breve è la migliore vela wave a quattro stecche che ci sia passata tra le mani ultimamente.

VOGUE MK9 from RRD International on Vimeo.

La Vogue è arrivata per la stagione 2018 alla nona edizione e conferma tutto quanto di buono è emerso nei test degli ultimi anni, tanto più che la versione Pro che abbiamo testato è ora ancora più leggera (circa 300 grammi in meno) dei modelli precedenti.

E ora un po’ di “storia”… la Vogue MK9 è la vela wave per eccellenza e per tutte le condizioni, ottima sia per attaccare il lip di Hookipa sia per lanciarsi in un back loop a Pozo.
La Vogue si caratterizza per avere un controllo senza precedenti, una potenza equilibrata ed un bilanciamento ottimale. Questa è la vela scelta dal vice campione del mondo Alex Mussolini.
Disponibile sia nella costruzione “Pro” che nella versione 100% X-ply la “Vogue HD”.

Ecco come la presenta John Skye: «E’ la nostra vela wave più raffinata grazie al grande lavoro di Andrea Rosati e del vice-campione del mondo, Alex Mussolini. Quest’anno, grazie alla nuova costruzione “Performance construction”, abbiamo ridotto di 300 grammi il peso, in particolare è stato ridotto nella zona superiore dove risulta più evidente ed importante. L’aggiunta del sistema Power Clew (secondo occhiello di bugna) offre la possibilità di utilizzare due diverse posizioni per la bugna, favorendo un incremento di potenza nel caso si utilizzi l’occhiello esterno e maggiore controllo utilizzando quello interno. Grazie a ciò la Vogue è diventata ancora più versatile.»

RRD Wave Vogue MK9 5,0 ultima modifica: 2017-11-14T11:12:09+00:00 da smink
Condividi Share on Google+0Share on Facebook7Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

rispondi per proseguire *