Andora 02/11/017 I

Condividi Share on Google+0Share on Facebook31Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Il bello di queste uscite con amici che vengono da un po’ più lontano… è che se noi locali pensiamo: “mizzeca una delle peggiori uscite ad Andora dell’ultimo periodo… sembrava di essere a Noli mure al contrario, da quanto il vento era rafficato e quasi assente sotto riva!”  torni a riva e trovi un sacco di altri surfisti entusiasti che dicono “… una delle più belle uscite che ho fatto al mare!”
Questione di punti di vista…. comunque dai: vele da 4,7/5,0 a scendere, uscita calda, temperatura dell’aria intorno ai 20 gradi in calo (anche qui per la serie punti di vista, si sono viste in acqua mute quasi estive e mute quasi invernali con tanto di cappuccio… ah, ah, ah!) .
Il mondo è bello perchè è… vario  e ci siamo divertiti, ma un consiglio a quei 4/5 che sembrano far parte  della “mia” cricca “cercasi onda disperatamente, anche quando non c’è”… lo voglio dare.
Esiste uno spot, circa 200/300 metri sotto vento, tenuto per anni gelosamente nascosto dal team di WN con notizie per lo meno fuorvianti delle condizioni, tanto che uscendoci in pochi ora è caduto in mano dei kiters… un spot dove il vento arriva cento volte più steso, anche sotto riva e forma, nelle condizioni di ieri, almeno un metrozzo, a volte scarso, a volte abbondante, di onda o simil tale…
Se non amate particolarmente i kite, che in ogni modo quando il vento è forte come ieri si riducono, tanto da essere contati sul palmo di una mano… si può sempre uscire dalle giostrine, montando le vele su un prato d’erba che sembra di essere in un spot hawaiano…. solo per l’erba eh!
Questi spot “Giostrine” o “Belin che Mare” battono quello sopravento 10 a zero… ieri qui c’era la preziosa Nucci a fare foto e ce ne serviva qualcuna dei materiali provati, ma se no ragazzi… tutta la vita lo spot sotto vento!

Thank ancora una volta per le foto alla mitica Nucci…

 

Andora 02/11/017 I ultima modifica: 2017-11-03T11:07:34+00:00 da smink
Condividi Share on Google+0Share on Facebook31Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

rispondi per proseguire *