A2 si pappa la RRD One Hour ‘017!

Che il vecchio leone fosse in grande forma l’aveva già fatto capire all’ultima tappa slalom in Catalunya, che la forma fosse così grande da potersi permettere di partire male e in un’ora recuperare tutti gli avversari… beh, l’ha dimostrato ieri alla RRD One Hour Classic.

Dopo due giorni in cui il vento ha fatto “tira e molla”, ieri la gara, che ha registrato la partecipazione di 140 iscritti tra pro ed amatori, ha avuto una degna cornice di Ora che ha permesso di svolgere regolarmente la gara!
Il vento da sud è entrato sin dal mattino e lo skipper meeting della RRD One Hour Classic ha chiarito che i foil, che nei giorni precedenti l’avevano fatta da padrone, non sarebbero stati della partita… quindi tutti al via con tavole e vele “normali”!

Antoine Albeau, incappato in una catapulta in partenza e relegato intorno alla 20esima posizione, ha subito ingranato la quarta e, bordo dopo bordo, ha macinato tutti gli avversari che si alternavano alla testa della gara.
La corsa di Antoine è andata avanti, fino a raggiungere il compagno di team, Arnon Dagan che era in seconda posizione, superarlo ed aggiudicarsi la vittoria, senza battere il record di 18 lati di Iachino, ma fermandosi “solo” a 17!


Il podio degli uomini ha visto cosi Albeau, davanti a Dagan e terzo il regolarissimo Bruno Martini… concludono la top five Malte Reuscher e Marco Lang.
Qui trovate la classifica della RRD One Hour Classic 2017.

A degno contorno della tre giorni della One Hour, party al Circolo Surf Torbole, autografi con gli atleti… la nuova linea foil di RRD ha catalizzato l’attenzione dei windsurfisti presenti durante l’aperitivo offerto da RRD al Surf Planet 2…

Foto © CST/Moan

Foto © CST/Moan

A2 si pappa la RRD One Hour ‘017! ultima modifica: 2017-06-19T09:40:39+02:00 da smink