La scomparsa di O’Neill

Apriamo la settimana, dopo le fatiche del week-end con la triste notizia della scomparsa di Jack O’Neill che si è spento alla rispettabile età di 94 anni nella sua casa di Santa Cruz, in California.
Uno dei marchi di settore più noti al mondo è nato nel lontano 1952, quando O’Neill ha aperto il suo primo negozio lanciando e spingendo l’idea delle prime mute in neoprene per riuscire a praticare il surf nelle acque più fredde, tipo quelle della California.
E a pensarci bene… da pischello la mia prima muta per riuscire a fare windsurf anche d’inverno… è stata proprio una O’Neill, comprata usata dall’amico Vittorio, una muta che mi è durata una vita… a differenza di quello che spesso accade ora.
Eppure a parte i ricordi personali… Jack O’Neill è stato “uno dei titani meno noti e meno celebrati del mondo del surf”, secondo l’auterevole Surfer Magazine.
O’Neill e la sua banda nera stile pirata a coprire l’occhio sinistro, perso nei primi anni 70 in un incidente surfistico, sono diventati un’incona del surf, ma Jack ancora recentemente, in un’intervista, appariva sorpreso del suo successo e di quanto fosse cresciuta la sua azienda, che dal 1985 ha lasciato nelle mani del figlio.

Jack O’Neill.
March 27, 1923 – June 2, 2017
Jack O’Neill, surfer, ocean lover, boating enthusiast, wetsuit pioneer, balloonist, and founder of the iconic worldwide surf company O’Neill, has passed away in Santa Cruz, California, of natural causes at the age of 94. Surrounded by family, Jack was as soulful and encouraging as always, reiterating his love for his family, apprecation for a life well lived, his hopes for his friends and the oceans he loved, all within the familiarity of his oceanfront home of over 50 years, with the famous waves of his beloved Pleasure Point beach lapping at his deck.

Jack has left behind many dear friends and was predeceased by wife Marjorie in 1972, and son Mike in 2012, and is survived by his wife Noriko, daughters Cathi, Bridget and Shawne, sons Pat, Tim (Lisa) and Jack Jr., and grandchildren Uma, Riley, Connor, Bridget, Phoenix and Kodiak.

Memorial contributions in support of Jack’s love of the oceans may be sent to http://oneillseaodyssey.org

La scomparsa di O’Neill ultima modifica: 2017-06-05T09:07:03+01:00 da smink